Tag: fiabe

Separator
Asterisk Storia dell’Illustrazione: Kay Nielsen
18/08/2010 Morena Forza in Storia dell'Illustrazione / No comments

Beh ok, ragazzi, avete presente quel concetto di “Pilastro artistico” che capita di trovare nella vita un numero di volte pari alle dita di una mano?
Ok, uno di questi pilastri è senz’altro Kay Nielsen, illustratore danese che come Edmund Dulac fece parte del Periodo d’oro dell’Illustrazione (Anni Venti,quindi)
Un illustratore che a più di 50 anni dalla sua morte ha ancora tantissimo da dare, da insegnare, da ispirare. Moderno come non mai, osservare una sua tavola ci riporta quasi nei disegni orientali di oggi. Ha una gestione dei chiari e degli scuri pressoché perfetta e di grande impatto e mostra delle composizioni che lasciano senza fiato. Accuratissima era la ricerca nei costumi dei suoi personaggi, ricchi di particolari deliziosi. Anche i paesaggi e gli edifici sono minuziosamente riprodotti.
Non mi dilungherò oltre. Fate una ricerca su di lui, non ve ne pentirete.

Condividi su:
error
Continua a leggere
Asterisk Storia dell’Illustrazione: Edmund Dulac
Morena Forza in Storia dell'Illustrazione / 2 responses

Edmund Dulac (Francia 1882 – 1953) fu un illustratore francese naturalizzato inglese, uno degli esponenti della cosìdetta “Epoca d’oro dell’illustrazione” ed illlustrò moltissime fiabe, ma anche narrativa per adulti, tra cui le opere delle sorelle Bronte. Il suo tratto è elegantissimo, raffinato, la scelta del colore decisamente sofisticata e perfetta nel rendere atmosfere magiche e misteriose. Nonostante, come ovvio, lavorasse unicamente a mano, la sua maestria nel rendere ombre, luci e bagliori, è praticamente unica.
Trovate due bellissime gallery molto complete qui.

Condividi su:
error
Continua a leggere
Asterisk Storia dell’Illustrazione: Mabel Lucie Attwell
Morena Forza in Storia dell'Illustrazione / No comments
Una delle illustrazioni di Mabel Lucie Attwell dedicata a Peter Pan

Mabel Lucie Attwell (Londra, 1879 – 1964) è stata una celebre illustratrice per l’infanzia.

Con il suo tocco delicato, i colori leggeri e le atmosfere di impalpabile magia, ha illustrato tantissime fiabe e racconti per l’infanzia, fra cui Peter PanAlice nel Paese delle Meraviglie.

Alcune immagini da “Peter Pan” illustrato da M.L. Attwell nel 1921
(Cliccare per ingrandire le anteprime)

Alcune immagini da “Alice nel Paese delle Meraviglie” illustrato da M.L. Attwell nel 1911

Dal 1914 in poi, sviluppò un’evoluzione del proprio stile, disegnando per lo più bambini dalle forme molto arrotondate; immagini destinate alla stampa tessile, alle cartoline, i puzzle ed i biglietti d’auguri, ai calendari ed altri articoli di cartoleria e accessori per la casa.
Proprio per il carattere più commerciale di questo design e di questi prodotti, Mabel Lucie Attwell conobbe una grande fama soprattutto nel Regno Unito.

Letture

Alice in Wonderland
McMillan (Ottobre 2016)

Peter Pan and Wendy
McMillan (Ottobre 2016)

The way to Fairyland
Pook Press (2011)

Mabel Lucie Attwell continua ad essere un’illustratrice molto amata dal grande pubblico.
Vengono riproposte spesso negli anni delle riedizioni dei suoi libri.
Alice in Wonderland e Peter Pan sono quelli più celebri e facilmente reperibili (escludendo le edizioni antiche che sono invece tipicamente ricercate dai collezionisti). Queste due riedizioni di McMillan saranno disponibile dal mese di ottobre di quest’anno.

Diverse riedizioni delle raccolte di fiabe classiche (come queste di Andersen, e queste dei Fratelli Grimm) in formato economico vengono riproposte periodicamente.
Questa che segnalo è una raccolta di fiabe di Grace Floyd con illustrazioni in bianco e nero, realizzate con lo stile più commerciale studiato dalla Attwell dopo il 1914.

Fonti immagini: 1|2|3|4|5|6|7

Condividi su:
error
Continua a leggere
Asterisk Storia dell’Illustrazione: Harry Clarke
Morena Forza in Storia dell'Illustrazione / 8 responses

Harry Clarke ((Irlanda, 1889 – 1931) un’innata eleganza nell’illustrazione degli anni Venti, soprattutto. Ha illustrato moltissime fiabe, tra cui quelle di Charles Perrault. L’uso dei colori e della china in bianco e nero, sono eccellenti.

 

 

Condividi su:
error
Continua a leggere
Post più recenti