LABORATORIO “SCOLASTICA: TUTTI A BORDO!”

Separator
corso illustrazione torino

Due sabati presso il mio studio, per imparare a disegnare nell’editoria scolastica

Caratteristiche tecniche del disegno per la scolastica

Gestione dei particolari ingombri per l’illustrazione dei libri didattici

Preparare uno sketch leggibile e funzionale per i redattori

L'idea alla base del laboratorio

Quando pensiamo all’illustratore jeunesse, lo immaginiamo immerso nella lavorazione di quella che viene considerata la pubblicazione per l’infanzia per eccellenza: l’albo illustrato.

Eppure, noi illustratori ci occupiamo di tanti altri prodotti; non ultimi, nell’ambito della produzione editoriale, di volumi didattici, meglio conosciuti come “libri di scuola”.
L’editoria scolastica si occupa di pubblicazioni per la scuola primaria (elementari) , secondaria (medie) e terziaria (superiori).

Lo sapevi che questo settore genera un quarto del fatturato annuale dell’intero mercato editoriale italiano? E’ una realtà complessa, perché deve intercettare i nuovi linguaggi e tendenze della scuola; ancora prima, quelli della società in cui questa evolve.
Ha le sue regole, a volte un po’ rigide, che possono mettere un po’ in difficoltà all’inizio.

Per noi illustratori

La scolastica è una non trascurabile fonte di reddito e un’efficace palestra per diventare dei professionisti affidabili e solidi nel disegno e nella gestione di un flusso di lavoro organizzato e produttivo.
Per chi desidera essere disegnatore commerciale, la scolastica è spesso una tappa decisiva per la propria crescita, perché si impara a disegnare praticamente qualunque cosa, ad affrancarsi dall’uso eccessivo di reference e a diventare veloci.

La mia esperienza

Dopo numerosi ingaggi nel mercato dei libri e delle app per l’infanzia, ho iniziato a lavorare a volumi scolastici negli ultimi 6 anni, per il mercato italiano, europeo, statunitense e coreano.

Questo mi ha permesso di sviluppare abilità importanti nella professione di illustratrice. Il famigerato problem solving e la rapidità di esecuzione sono le prime in cui si fanno salti da gigante dopo aver macinato decine (ma che dico: centinaia!) di pagine di scolastica.

Al tempo stesso, il mio disegno è diventato più fluido, e questo mi ha permesso di occuparmi di progetti molto corposi (anche più progetti sovrapposti!) che fino a qualche anno fa non sarei riuscita a sostenere, soprattutto mantenendo alta la qualità delle tavole.

PROGRAMMA

9 Maggio

Conosciamo l’editoria scolastica e i suoi misteriosi meccanismi

– Quali sono le tematiche che troviamo nei testi scolastici?
– Quali sono le caratteristiche tecniche di un disegno per la scolastica?
– Quali sono le competenze necessarie per occuparsi di illustrazione scolastica?

Si disegna!
Verranno distribuiti degli esercizi che analizzeremo insieme.

16 Maggio

– Quali sono i tempi e i prezzi della scolastica (internazionale) e come sono i suoi ritmi?
– Come si prepara un portfolio efficace per questo settore?
– Come funziona una commissione di scolastica?

Si disegna!
Nuovi esercizi, più complessi, ci permettono di riflettere su diversi target ed età dei personaggi.

Domande e Risposte

1
E’ un corso di disegno base?
Non è un corso di disegno base. Per partecipare bisogna avere già avere dimestichezza con il disegno e in particolare quello per l’infanzia.

2
Devo saper usare il digitale?
Nell’editoria scolastica si predilige questa tecnica, ma nell’ambito del nostro corso si disegna esclusivamente a mano, mentre si può continuare il colore a casa e sottopormelo successivamente per avere un riscontro sulla colorazione.

3
Serve che mi porti una tavoletta grafica e un portatile?
Non è necessario, ma se si vuole disegnare direttamente in digitale, si può fare.

4
Si imparerà la colorazione digitale in Photoshop o Procreate?
Per questo corso studiamo come si disegna per la scolastica. Ma verrà spiegato che caratteristiche ha la colorazione per l’illustrazione scolastica.

5
Posso partecipare solo ad una delle due date?
E’ possibile, ma sconsigliato, soprattutto perché entrambi i sabati prevedono una prima parte di lezione frontale. I costi di iscrizione restano invariati.

Dettagli

Dove: Presso il mio studio a Torino (fermata Metro Piazza Rivoli)
Quando: 9-16 Maggio 2020
Costi: 130 Euro
Materiali: Matite, fogli, blocco per appunti
Docenti: Morena Forza
Solo 6 posti disponibili: Saremo pochi, per formare un gruppo di lavoro unito e compatto!

Requisiti e regole per la colorazione delle tavole di scolastica

Tematiche e contenuti delle tavole nella scolastica primaria

Preparare un portfolio efficace per questo particolare settore

Cosa puoi fare adesso: