Perdersi nel bianco: cinque fotografie d’eccezione

Ultimamente sono molto attratta dalla sintesi; da come un contenuto minimale possa avere un potenziale comunicativo altissimo.
Forse per questo, in un album di fotografia (professionale e amatoriale) che ho visto condiviso su Facebook, ho salvato istintivamente questi scatti, scartando quelli con più elementi ed elaborazioni al loro interno.
Una volta visti sul mio desktop, a colpo d’occhio mi sono resa conto che erano accomunati da una scelta coerente.
Così ho deciso di condividerli sul blog. Non sono bellissimi?
Ne conoscete di simili?

Franz Bogner

Giorgio Dalvit

Oleg Tirkyn

Paul Shmuck

Tom Meier

data-mobile="1"
Total
0
Shares
3 comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Article

12 Cose che ho imparato nel 2014, sul disegno e altro ancora

Next Article

Davide Calì intervista Gerda Märtens

Related Posts