Fra Storia e Fiaba: i quadri di Andrey Remnev

Nato e cresciuto nei pressi di Mosca, da sempre immerso in un paesaggio che l’ha per sua stessa ammissione suggestionato molto negli anni più sensibili della sua infanzia, Andrey Remnev ha preso delle decisioni ben precise riguardo ai suoi quadri.

"Dune" un trittico molto celebre di Remnev. Cliccare sull'immagine per i dettagli

“Dune” un trittico molto celebre di Remnev. Cliccare sull’immagine per i dettagli

 

andrey_remnev08

Come i pittori del passato, utilizza pigmenti naturali miscelati a tuorlo d’uovo. Non c’è digitale, non c’è ritocco: la brillantezza dei suoi quadri è il frutto di una scrupolosa attenzione al colore e ai chiaroscuri.

andrey_remnev01 andrey_remnev04 Andrey-Remnev2

In gioventù ha copiato, esercitandosi e forgiando le proprie capacità pittoriche, quadri russi del Seicento e Settecento, per poi evolvere il proprio stile partendo da quelli Ottocenteschi del Costruttivismo Russo.

Come accade per molti artisti russi e dell’Est Europa, la ricerca del dettaglio e la teatralità dei personaggi, sospesi fra atmosfere da fiaba o rimandi folcloristici, sono fra i suoi tratti distintivi.

andrey_remnev_0 andrey_remnev06 andrey_remnev07

Se volete approfondire questo tipo di lavori, ci sono tre artiste che mi sento di consigliare: Olga Suvorova , Anna Berezovskaya, e Pam Hawkes che pur non essendo della stessa scuola affronta spesso la pittura con una nota di fiaba nelle sue atmosfere.

 

Ti potrebbero interessare:

Commenti

commenti