“Impersonation”, un corto che racconta l’incontro e l’identità

Un ragazzo ed una ragazza si incontrano; lei cerca inutilmente di attirare la sua attenzione. Ma le cose potrebbero essere più complesse di come sembrano in apparenza.
Proprio come nella vita di tutti i giorni.

Impersonation”, corto di Boyoung Kim, ha vinto nel 2013 il Going Underground Award e il gran premio della quarta edizione dell’Hong Kong International Mobile Film Festival l’anno successivo.
La fumettista e animatrice indipendente sudcoreana ha esplorato altre volte il tema della trasformazione e della metamorfosi e, specularmente, quello dell’identità; e l’ha fatto non senza una certa poesia, firmando i suoi elaborati con una piccola dose di delicata alienazione.

Impersonation Boyoung Kim

 

Per dare un’occhiata ad altri suoi lavori: PortfolioAccount VmeoAccount Instagram

Ti potrebbero interessare:

Commenti

commenti